Ho cominciato a lavorare in grandi studi legali associati, a Milano e a Londra, nei primi anni duemila. Mi occupavo di cartolarizzazioni e di M&A nel periodo d’oro – quello precedente alla crisi dei subprime. Fare l’avvocato mi sembrava un percorso “desiderabile” ma vicende personali e professionali mi hanno fatto capire che il mio posto era altrove, per cui ho preso il timone e virato verso una direzione più aderente alle mie aspirazioni e inclinazioni.

 

Mi dedico alla comunicazione dal 2012, prima come responsabile delle relazioni esterne e sponsorizzazioni per l’Ambasciata Francese poi in veste di advisor per un’agenzia di marketing legale. Nel 2019 ho finalmente deciso di “fare da sola” e offrire una consulenza indipendente, totalmente dedicata a professionisti di cui conosco bene il linguaggio, il modo di pensare e di agire, le difficoltà e le sfide, essendo stata una di loro.

 

Ho vissuto per molti anni all’estero, per studio e lavoro. Questo ha lasciato in me un segno nel modo di intendere la vita e affrontare le scelte. Nel mio percorso ho negoziato e comunicato con banche, associazioni culturali, fondazioni, istituzioni, imprese. Per il momento vivo in Toscana dopo esser stata “milanese” per anni; ho una scrivania vicino al mare della Maremma e una bassotta che si chiama Olivia.